Università Cattolica del Sacro Cuore
Accessibilità
Contatti


Torna a

Torna a:

Collegio Sant'Isidoro

Storia

StoriaSI

Il Collegio Sant’Isidoro nasce per volontà di Padre Agostino Gemelli che nel 1954 si rese conto della necessità di creare una struttura residenziale per gli studenti della sede piacentina dell’Università Cattolica del Sacro Cuore  e ne affidò la progettazione e la direzione dei lavori all’ingegnere Carlo Luigi Crippa, già direttore lavori dell’edificio destinato ad ospitare la Facoltà di Agraria.

L’inaugurazione del Collegio, ubicato proprio di fianco alla sede universitaria ed intitolato al nome di S. Isidoro patrono degli agricoltori, avviene il 3 novembre del 1955, alla presenza del Rettore Padre Gemelli e del Vescovo di Piacenza S.E. Mons Malchiodi; la Direzione del Collegio fu inizialmente affidata all’ing. Morgante e all’assistente spirituale Don Giovanni Battista Faresin.

Il Sant’Isidoro negli anni Ottanta veniva configurandosi come una struttura per l’ospitalità degli studenti fuori sede, che puntava a un’articolata e buona qualità dei servizi di accoglienza e a un’offerta formativa caratterizzata dal “confronto culturale in uno spirito umanistico”.

L’edificio già dalla sua prima conformazione rispondeva a canoni architettonici innovativi nell’ambito dell’edilizia universitaria, ma dal 1993 in poi, in seguito all'aumento degli iscritti con l'apertura delle facoltà di Economia e Giurisprudenza e all’aumento di studenti stranieri già ospitati all’interno del collegio fin dalla fine degli anni Cinquanta, vengono effettuati intensi lavori di ristrutturazione  con un’offerta si 165 stanze singole e danno luogo all'ampliamento della sala mensa e della cucina, e in seguito vedono la creazione di nuove sale per gli studenti.

Dal 2000 iniziano lavori di ampliamento della struttura con l’introduzione di una sezione femminile inaugurata l’anno successivo.

Con un intervento massiccio, ma particolarmente attento all'impatto paesaggistico e alla sostenibilità ambientale, l'Università Cattolica ha ristrutturato l'ex azienda agricola “La Colombina” di via dell'Anselma 9 trasformandola in una Residenza universitaria, con l'obiettivo di integrare l'offerta di alloggi per i frequentatori dell'Università. Inaugurata nel 2012 offre 52 camere singole situate alle spalle del Collegio S. Isidoro le quali sono destinate a Studenti e studiosi che abbiano necessità di frequentare il Campus universitario.

La struttura è intitolata "Residenza Gasparini" in onore della professoressa Aurelia Gasparini, benefattrice piacentina grazie alla cui donazione sono stati possibili i lavori.

Direttori

1957- 1959     Ing. Giuseppe Morgante
1959- 1961     Prof. Paolo Paris
1961- 1973     Prof. Gianfranco Piva
1973- 1974     Sig. Franco Montani
1974- 1975     Sig. Fausto Capucciati
1975- 1976     Prof. Dario Alvino
1976- 1977     Dott. Cesare Paolo Tomasoni
1977- 1979     Dott. Roberto Gilardi
1980- 1984     Dott. Giuseppe Molinari (come Direttore f.f.)
1984- 1987     Dott. Antonino Busconi
1987- 1991     Dott. Fiorenzo Piccioli Cappelli
1991- 2009     Don Celso Dosi
2009- 2014     Dott. Gianluca Malvicini
2014- 2016     Dott. Matteo Bergamaschi
2016- in corso Dott. Andrea Minardi

Assistenti Spirituali

1955 – 1957    Don Giovanni (Battista) Faresin
1957 – 1961    Don Giancarlo Minchiotti
1961 – 1965    Don Franco Molinari
1965 – 1988    Don Carlo Tarli
1988 – 2009    Don Celso Dosi
2009 – 2015    Don Mauro Bianchi
2015 – oggi     Mons. Lorenzo Luciano Baronio


Video Sant'Isidoro

  • Presentazione Collegio

    Ubicato nelle immediate vicinanze della sede piacentina dell’Università Cattolica il collegio si sviluppa come polo aggregativo studentesco di elevato fervore.


Bacheca Sant'Isidoro