Università Cattolica del Sacro Cuore
Accessibilità
Contatti


Torna a

Torna a:

Un nuovo sostegno per i collegiali che non potranno fruire del servizio durante l'emergenza

05 novembre 2020

educatt-marianum_rdax_260x260.jpg

A fronte della seconda ondata di emergenza sanitaria, e coerentemente con le disposizioni delle Istituzioni e dell’Ateneo, EDUCatt intende sostenere le famiglie e gli studenti collegiali che durante questo delicato momento non potranno essere presenti nelle strutture residenziali EDUCatt.

Si tratta di un'azione concreta e mirata a ridurre i costi del servizio residenziale non fruito dagli studenti, in proporzione al periodo di assenza dal Collegio.

Per ogni mese di assenza dalla struttura nel periodo ottobre-dicembre 2020, EDUCatt sconterà infatti dalla seconda rata l’equivalente di 1/11 della quota annua prevista dal bando per l’alloggio, il vitto e il cambio biancheria (ove previsti).
A titolo esemplificativo, in favore degli studenti che saranno risultati assenti complessivamente due mesi sarà dunque previsto uno sconto di 2/11 della retta annua, mentre sarà pari a 3/11 per quelli risultati assenti nell'intero periodo.

L’agevolazione si applica a tutti gli studenti dei Collegi e delle Residenze gestite da EDUCatt in tutte le sedi -- ad esclusione dei beneficiari di borsa di studio EDUCatt ed eventuali rinunciatari -- in regola col pagamento della prima rata del Collegio in scadenza a fine novembre 2020, il cui MAV sarà disponibile nell'area riservata MyEDUCatt indicativamente da metà novembre.

Nel provvedimento non è prevista l’applicazione di riduzioni per frazioni temporali intermedie o diverse da quelle indicate. Le condizioni economiche per eventuali studenti rinunciatari sono invece riportate al punto 10.1.3 del bando di concorso a cui hanno aderito in sede di presentazione di domanda di ammissione/riammissione.

EDUCatt valuterà la possibilità di prorogare l’iniziativa nell'anno 2021, qualora la situazione di emergenza sanitaria dovesse continuare, considerando anche la sostenibilità economica dell’operazione. In caso di proroga, le eventuali scontistiche saranno applicate sulla terza e ultima rata del Collegio. Eventuali decisioni in merito potranno essere confermate nel mese di gennaio 2021 in relazione all'andamento dell'emergenza sanitaria in corso e alle conseguenti disposizioni delle autorità.

 

In considerazione delle possibili ricadute economiche conseguenti alla pandemia sui bilanci familiari, la Fondazione ha deciso inoltre di posticipare le scadenze della seconda e terza rata del Collegio, fissandole rispettivamente al 15 febbraio e 15 aprile 2021.


Eventi e Bacheca